FDN - (di Lucilla De Martinis) - Coordinatore Pedagogico di facebook.com/animazionipedagogiche/
cell. 339 251 84 42)

- In questi tempi di emergenza i bambini costituiscono, una categoria psicologicamente a rischio. Infatti, adattabili e resilienti per loro natura, in qualche modo se la cavano e la loro situazione è molto meno evidente di quella degli adolescenti che in questo periodo, in mancanza di un gruppo identificativo, trascorrono parecchio tempo sul web.

Tuttavia i bambini, rispetto ai ragazzi, dispongono di una capacità molto inferiore di elaborare cognitivamente le informazioni che arrivano dall’esterno e sono molto più empatici e ricettivi alle paure dell’adulto che li accudisce.

È per tanto possibile che un piccolino di quattro o cinque anni si trovi a sentirsi ansioso e a sviluppare un disturbo del sonno perché troppo esposto all’ansia degli adulti.

In questi tempi difficili, oltre al consiglio di limitare l’uso degli schermi per bambini sotto i dieci anni, e di limitare e filtrare il più possibile l’esposizione alle notizie, vorrei, semmai servisse, raccomandare di non pressarli in alcun modo con i compiti, poiché le loro energie sono già impegnate sul fronte emotivo ad affrontare una situazione di simil guerra.

Oltre al consiglio di spiegare con sincerità e chiarezza anche ai più piccoli ciò che sta succedendo vorrei proporre qualche modalità di gioco che lasci spazio all’immaginazione per aiutare il bambino nell’elaborazione degli eventi stressogeni:

1)      Prendete una scatola con il coperchio trasparente o createlo. Mettete dentro la scatola una torcia e ponete sul coperchio della scatola della farina di mais oppure della farina 00 o del riso. Il bambino potrà creare con la farina delle fantastiche forme e giocare a trasformarle.

2)      Create o prendete una scatola bassa, se possibile dipingetene il fondo di azzurro e dentro, in mancanza della sabbia, mettete della farina di mais. Mettete poi a disposizione del materiale poco strutturato (sassi, qualche omino, qualche conchiglia) ed il bambino potrà giocare a creare dei piccoli mondi dove portare il proprio mondo interno.

3)      Sempre con una scatola di cartone, create un piccolo teatrino e fate dei personaggi con il cartone, con le ombre o come volete. Tra di essi inserite anche il temutissimo covid-19: ciò affinché il bambino, attraverso il gioco possa avere parecchie possibilità di elaborazione durante questo periodo inevitabilmente incerto e instabile.

e-max.it: your social media marketing partner

Cronaca

ECLISSI DI LUNA, OGGI 5 GIUGNO 2020, SARA' VISIBILE IN TUTTA ITALIA.

ECLISSI DI LUNA, OGGI 5 GIUGNO 2020, SARA' VISIBILE IN TUTTA ITALIA.

  Oggi, venerdì 5 Giugno 2020, avremo un nuovo spettacolo astronomico visibile splendidamente da tutta Italia: sarà il turno della seconda eclissi di Luna del 2020, in occasione della Luna Piena della Fragola, mentre la prima c’è stata la sera del 10 Gennaio 2020. “L’eclissi di Luna che avverrà stasera non sarà un’eclissi come quella che ci tenne letteralmente con il naso all’insù il 27 Lugli...

05-06-2020

Leggi tutto
UN TORO AL MACELLO AGGREDISCE OPERAIO CHE E' GRAVE.

UN TORO AL MACELLO AGGREDISCE OPERAIO CHE E' GRAVE.

FDN - Roma - Il toro era stato portato dentro uno stanzone, quando si è innervosito, forse a causa dell'odore e la percezione di cosa avvenisse in quell'edificio. Si è avventato contro un operaio che non è riuscito ad evitare la forza dell’animale. Il toro, mentre veniva portato al reparto macellazione, ha iniziato a scalciare più volte colpendo il dipendente in modo violento ed è riuscito a sali...

03-05-2020

Leggi tutto
BAMBINI COSTRETTI IN CASA, I CONSIGLI DELLA PSICOLOGA

BAMBINI COSTRETTI IN CASA, I CONSIGLI DELLA PSICOLOGA

  FDN - (di Lucilla De Martinis) - Coordinatore Pedagogico di facebook.com/animazionipedagogiche/cell. 339 251 84 42) - In questi tempi di emergenza i bambini costituiscono, una categoria psicologicamente a rischio. Infatti, adattabili e resilienti per loro natura, in qualche modo se la cavano e la loro situazione è molto meno evidente di quella degli adolescenti che in questo periodo, in manc...

20-04-2020

Leggi tutto
ALATRI, UCCISO A BASTONATE IL CANE DI TUTTI I BAMBINI

ALATRI, UCCISO A BASTONATE IL CANE DI TUTTI I BAMBINI

FDN (di Zeno Balegeri) - Forse per divertimento o per noia, il cane di tutti i bambini è stato ritrovato morto dopo due giorni dalla sua scomparsa, massacrato a bastonate senza pietà. È morto così Zago, beniamino dei bambini che frequentavano l’attività della proprietaria nel centro di Alatri. L’animale, sparito nel nulla il 5 aprile è stato ritrovato morto con evidenti segni di maltrattamenti...

08-04-2020

Leggi tutto