FDN (di Giuseppina Granito) -

Dal 2015 il Coordinamento si batte per restituire all’uso sanitario e sociale la struttura dismessa

“Salute pubblica bene comune. Il Forlanini torni ad essere l'ospedale per le cure specialistiche ai cittadini”

Il Coordinamento aderisce alla petizione per “La riapertura immediata dell’Ospedale Forlanini di Roma” apparsa su Change.org, che nel termine di due giorni ha raccolto quasi 30mila firme.

L’attuale emergenza sanitaria, determinata al coronavirus, rende indifferibile una decisione definitiva sulla sorte del complesso dismesso dal 2006 e chiuso il 30 giugno 2015 per consentire il rientro del disavanzo della sanità della Regione Lazio.

Dopo tanti anni di inerzia, dopo i tentativi di mettere a reddito il complesso, bloccati dalla protesta e dalla mobilitazione dei cittadini, chiediamo che si elabori al più presto un piano di ristrutturazione del Forlanini che torni a essere un ospedale pubblico in grado di garantire i servizi necessari alla popolazione.

Dal 2015, come Coordinamento, espressione di tante realtà cittadine, nato per salvaguardare e garantire la proprietà pubblica, l’uso pubblico, la gestione pubblica e partecipata di tutto il complesso dell’ex ospedale Forlanini, ci battiamo per l’uso a favore della collettività del complesso e la sua restituzione alle necessità sanitarie e sociali della cittadinanza.

e-max.it: your social media marketing partner

Cronaca

SE N'E' ANDATO STEFANO D'ORAZIO, IL PRESTIGIOSO BATTERISTA DEI POOH

SE N'E' ANDATO STEFANO D'ORAZIO, IL PRESTIGIOSO BATTERISTA DEI POOH

Stefano D'Orazio, lo straordinario batterista dei Pooh, non c'è più. (FDN - di Zeno Balegeri) - ROMA - Stefano D'Orazio, prestigioso batterista dei Pooh ci ha lasciato. La notizia, data su Twitter dall'amico Bobo Craxi, è stata confermata dagli altri componenti del complesso musicale in un post sui social. "STEFANO CI HA LASCIATO! Era ricoverato da circa una settimana e per rispetto non ne ave...

07-11-2020

Leggi tutto
SALERNO, SEQUESTRATI 157 QUINTALI DI POMODORI SECCHI
 DELLA TUNISIA

SALERNO, SEQUESTRATI 157 QUINTALI DI POMODORI SECCHI
 DELLA TUNISIA

(FDN - di Zeno Balegeri) - VOLEVANO FARLI PASSARE PER ITALIANI, MA ERA UN PRODOTTO CHE PROVENIVA DALLA TUNISIA. Sequestro da parte dei funzionari dell'ADM (Agenzia Dogane e Monopoli) di Salerno, di 2.540 cartoni contenenti pomodori secchi di origine e provenienza Tunisia, per un totale di 15.700 chili. L'immagine della bandiera italiana era riportata sulle confezioni trovate all'interno del po...

29-10-2020

Leggi tutto
BOLOGNA, SEQUESTRATE CINQUE SLOT MACHINE ILLEGALI

BOLOGNA, SEQUESTRATE CINQUE SLOT MACHINE ILLEGALI

  (FDN) - Bologna – Scoperte macchine illegali dalla ADM (Agenzia Dogane e
 Monopoli) e dalla GdF (Guardia di Finanza). Cinque slot machine sono state sequestrate all’interno di un
esercizio commerciale in zona Pilastro a Bologna, dai funzionari dell’ADM in servizio presso l’Ufficio dei Monopoli per l’Emilia-Romagna, in collaborazione con il Comando Provinciale della GdF di Bologna, nell’ambit...

23-10-2020

Leggi tutto
ROMA, FERISCE CARABINIERE CON UN CACCIAVITE, IL COLLEGA SPARA.

ROMA, FERISCE CARABINIERE CON UN CACCIAVITE, IL COLLEGA SPARA.

(FDN) ROMA EUR - Tentano di compiere un furto all'Eur: carabiniere spara e uccide il ladro È successo in via Paolo Di Dono nel quartiere di Ottavo Colle,. La vittima era un uomo di 56 anni di origine siriana. Il tentativo di furto è avvenuto di notte in un palazzo di uffici, dove i carabinieri del Nucleo Radiomobile sono intervenuti dal portiere dello stabile accanto, che aveva senti voci, rum...

01-10-2020

Leggi tutto