LA STRISCIA DI IMBATTIBILITA’ E L’INTER: VIETATO SMETTERE DI SOGNARE!

FDN - (di F. Balducci)  - Da una caduta ad una risurrezione, la Lazio di Inzaghi riparte da lì, dove tutto è iniziato in questa stagione.

Mercoledì 21 Settembre 2019, nella cornice di un San Siro a tinte neroazzurre, ridondante di entusiasmo per la vittoria per 2-0 nel derby contro il Milan, la Lazio di Inzaghi affrontava l’Inter di Conte. I biancocelesti non disputano la loro migliore partita e incappano nella seconda sconfitta della stagione, dopo quella di Ferrara contro la S.P.A.L., nella 3a giornata di Serie A.

Non proprio l’inizio di stagione che i tifosi si aspettavano, dopo aver raccolto solamente 7 punti in 5 partite. Ed invece dopo quella domenica i biancocelesti non si sono più fermati, inanellando 18 risultati utili, frutto di 14 vittorie (tra le quali spiccano quelle contro Milan e Juventus) e 4 pareggi.

Domenica 16 Febbraio le aquile biancocelesti ospiteranno l’Inter sul prato dello Stadio Olimpico e vorranno confezionare il delitto perfetto, per vendicarsi della loro ultima sconfitta che, però, è stata anche il trampolino di lancio per questo filotto di partite utili.

I precedenti più recenti non sorridono ai biancocelesti, che negli ultimi tre Lazio-Inter di campionato hanno subito 9 goal in 3 partite e, in occasione della stagione 2017-18, hanno perso quarto posto e qualificazione in Champions League nella celebre notte del 20 Maggio e del goal di Matias Vecino. Si tratta infatti di:

-Lazio-Inter 0-3, stagione 2018-19;

-Lazio-Inter 2-3, Stagione 2017-18;

-Lazio-Inter 1-3, stagione 2016-17;

Mentre l’ultima vittoria biancoceleste risale all’ 1 Maggio 2016, quando Candreva e Klose confezionano il 2-0 con cui sconfiggono l’allora Inter di Roberto Mancini.

Per il match di Domenica 16 Febbraio, neanche a dirlo, ci sarà il tutto esaurito sulle tribune dell’Olimpico, per una gara che vede la Lazio pericolosamente vicino al primo posto in solitaria, staccata solo una lunghezza da Inter e Juventus: se la matematica non mente, se la Juve non vince, la Lazio con una vittoria è capolista!

Grande attenzione anche all’aspetto extra-calcistico, con le due tifoserie che sono gemellate da più di 30 anni e che condividono il primato italiano per le coreografie più belle: la Lazio ha incantato tutti con la Creazione di Adamo al derby del 26 Gennaio, l’Inter lo ha fatto questa domenica, sempre nel derby, con una frase in latino riferita alla Dinastia Viscontea, che ha come araldo proprio un biscione. Sarà fida anche nelle due curve? Noi ce lo auguriamo, per un big match che si prepara ad essere crocevia di una stagione per entrambe le formazioni.

e-max.it: your social media marketing partner

Cronaca

Testimonianza di un ricovero per covid. Sparisce nel nulla!

Testimonianza di un ricovero per covid. Sparisce nel nulla!

Testimonianza in diretta di un collaboratore di FDN-Roma che tenta più volte di contattare l'ospedale Sant'Eugenio di Roma per ricevere informazioni circa un paziente ricoverato. Il centralino è ingolfato e cade ripetutamente la linea. {youtube}MdwdUY0AUVE|600|450|1{/youtube}

19-01-2021

Leggi tutto
FABIO B., NOSTRO COLLABORATORE A RAI 1

FABIO B., NOSTRO COLLABORATORE A RAI 1

  (FDN Redazione) - Bella sorpresa per i nostri lettori. Ieri, 29/12/2020, un nostro collaboratore di redazione, Fabio, ha partecipato alla trasmissione di RAI 1 " I soliti ignoti" condotta da Amadeus. In foto con il numero 2. ...

30-12-2020

Leggi tutto
SE N'E' ANDATO STEFANO D'ORAZIO, IL PRESTIGIOSO BATTERISTA DEI POOH

SE N'E' ANDATO STEFANO D'ORAZIO, IL PRESTIGIOSO BATTERISTA DEI POOH

Stefano D'Orazio, lo straordinario batterista dei Pooh, non c'è più. (FDN - di Zeno Balegeri) - ROMA - Stefano D'Orazio, prestigioso batterista dei Pooh ci ha lasciato. La notizia, data su Twitter dall'amico Bobo Craxi, è stata confermata dagli altri componenti del complesso musicale in un post sui social. "STEFANO CI HA LASCIATO! Era ricoverato da circa una settimana e per rispetto non ne ave...

07-11-2020

Leggi tutto
SALERNO, SEQUESTRATI 157 QUINTALI DI POMODORI SECCHI
 DELLA TUNISIA

SALERNO, SEQUESTRATI 157 QUINTALI DI POMODORI SECCHI
 DELLA TUNISIA

(FDN - di Zeno Balegeri) - VOLEVANO FARLI PASSARE PER ITALIANI, MA ERA UN PRODOTTO CHE PROVENIVA DALLA TUNISIA. Sequestro da parte dei funzionari dell'ADM (Agenzia Dogane e Monopoli) di Salerno, di 2.540 cartoni contenenti pomodori secchi di origine e provenienza Tunisia, per un totale di 15.700 chili. L'immagine della bandiera italiana era riportata sulle confezioni trovate all'interno del po...

29-10-2020

Leggi tutto